Immagine banner servizi
   

Il potere della lettura

In questo mese parliamo di:

L U T T O

(a cura di Silvia Crippa)*

 

In questo mese proponiamo due libri che parlano in modo rispettoso e accorato a chiunque abbia subito un lutto.

 

rombo Il primo è Un altare per la madre di Ferdinando Camon.
  L’autore inizia con questa premessa: “Quando moriva un amico, gli antichi gli mettevano in bocca una moneta, affinché potesse pagarsi il viaggio nell’aldilà, per incontrare i giusti, i buoni e gli eroi. Quando sarà il momento, voglio che questo libro mi sia messo tra le mani come un lasciapassare: l’ho scritto per questa ragione e per nessun’altra”.
La delicatezza del testo è tale che ci si immagina di leggerlo sussurrando; per ricordare una madre viene realizzato un altare, la cui costruzione artigianale diventa espressione metaforica di un amore profondo.

 

rombo E’ invece un artista il pittore Sakumat che nel libro Lo stralisco di Roberto Piumini, accompagna l’ultimo viaggio di un bambino con dipinti pieni di poesia, che descrivono con stupefacente maestria il “lutto inelaborabile”: la perdita di un figlio partendo dal racconto della lunga malattia.

Piumini è un famoso autore di narrativa per ragazzi e questo libro è stato scritto prima di tutto per un pubblico giovane: però è di una bellezza tale da consigliarne la lettura a tutte le età.

 

La mia opinione

Mi rendo conto che può sembrare un azzardo accostare due tipi di narrativa così diversa, ma nella nostra società, in cui sappiamo tutti come sia difficile parlare della morte, questi due autori hanno usato non tanto le parole, ma i gesti sapienti di un artigiano e di un artista per rivolgere uno sguardo profondamente umano a un aspetto che cerchiamo di rimuovere ma che fa parte della vita.

°°°°°°°°°°°°°°°

* Silvia Crippa insegnante, psicologa, psicoterapeuta, mediatore familiare in consultorio opera come psicoterapeuta e consulemte familiare.

°°°°°°°°°°°°°°°

Sono graditi consigli e suggerimenti su nuove letture da condividere in questo spazio
scrivendo alla mail del consultorio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(Il consultorio non è vincolato alla segnalazione di quanto proposto)

 

   
© Consultorio UCIPEM - PD